Visualizzazioni totali

venerdì 19 aprile 2013

Spiegazione Del Criterio Di Kelly (Scommesse)


IL CRITERIO DI KELLY NELLE SCOMMESSE SINGOLE
Questo sistema consiste nel determinare la % del tuo bankroll (ovvero la tua cassa) da destinare ad una scommessa. La tua cassa, cioè, la quantità di denaro totale che hai a disposizione da investire nelle scommesse e quello che pretende il criterio di Kelly è determinare il tuo stake, la quantità di denaro destinata ad una singola scommessa.


FORMULA
Puntata da giocare sulla scommessa = (((Quota * (Stima della probabilità/100)) - 1) / (Quota - 1)) * 100
La stima della probabilità è la percentuale che deduci possa avere la squadra sulla quale scommetti di vincere.


ESEMPIO
Se Il tuo bankroll(cassa) è di 300 € e vuoi scommettere sulla vittoria esterna del Chelsea sul Manchester Utd a quota 3.00.
La tua stima, in base ai dati che hai sulla partita è che il Chelsea ha una probabilità del 40% di vincere contro il Manchester Utd.
Per determinare la somma da scommettere applichiamo il Criterio di Kelly:
Totale da giocare = (( 3 x (40/100)) - 1 /( 3 - 1)) x 100 = 10

In questo esempio, secondo il criterio di Kelly, la quantità appropriata per la tua scommessa è un il 10% del tuo bankroll.
Un 10% di 300 è 30€.
La somma giusta da scommettere sulla vittoria del Chelsea è pari a 30 €.


Il criterio di Kelly fu ideato da John L.Kelly ed il suo obiettivo è massimizzare la crescita del tuo bankroll a lungo termine.
Il suo principale vantaggio è che permette di gestire i tuoi fondi in una maniera efficiente.
Il rischio di bancarotta si elimina quasi completamente ma tutto dipende anche dalla vostra capacita' di determinare la probabilità reale di riuscita della vostra scommessa.Il criterio di Kelly lo si puo' ragionevolmente applicare anche a due scommesse consecutive sempre però che si decide di giocare in singola e la maniera di farlo e' utilizzare la formula di Kelly per calcolare lo stake di entambe le scommesse e ripartirlo in maniera proporzionale:
1) Prima partita(quella di sopra) 10% 30 €
2) Seconda partita(quella aggiuntiva) 6% 18 €

Quanto scommettere nella prima partita e quanto nella seconda ricordandovi che il vostro bankroll è 300 € ?

Molto semplice.
alla prima partita dovete scommettere 18,75 corrispondenti a 10/16 €, alla seconda 6,75 € corrispondenti a 6/16


MULTIPLE
Ma nelle multiple? Tutto cio' che abbiamo detto vale per la scommessa singola ma se noi giocassimo una multipla come fare a determinare la percentuale del bankroll da destinare?
Il discorso è molto complesso ed in linea di massima una applicazione rigida ed esponenziale del criterio di Kelly porterebbe la maggior parte dei giocatori con bankroll da 300 € a non dovere neppure iniziare a giocare se non come condizione massima di non giocare più 3 eventi legati insieme.
Vincere con le scommesse sportive è molto complesso e difficile ma studiando attentamente le partite (bisogna essere molto appassionati) di diversi campionati si può notare come spesso si creino le condizioni per risultati più o meno probabili. Questo richiede molto tempo dedicato, un’ottima gestione della cassa, tanta passione e conoscenza di almeno 2 sport oltre che ovviamente una discreta fortuna.

Il calcio scommesse, come tutto il mondo del betting in generale, è pieno di "giocatori della domenica". Questi individui, che affrontano una qualsiasi scommessa sportiva senza l'applicazione di un buon metodo e di un preciso piano economico, sono inesorabilmente destinati al fallimento.

T'interessano altri articoli su storie sportive(doping, scandali, suicidi, partite vendute, etc) e scommesse?
Qui trovi l'indice completo ed aggiornato del blog:  Indice Storie Sportive(Doping, Suicidi, Partite Vendute, Stake, etc)

Nessun commento:

Posta un commento